Prelievo - San Giuseppe

Vai ai contenuti

Menu principale:

Prelievo




PREPARAZIONE AL PRELIEVO

Gli esami di laboratorio vanno eseguiti preferibilmente a digiuno. Questo e' strettamente necessario per la determinazione di alcuni esami in particolare: la glicemia, colesterolo e trigliceridi, la sideremia, l'acido folico e la vitamina B12, l'insulina, gli acidi biliari, anticorpi in genere, il PSA. L'eccessivo digiuno, oltre le 24 ore, e' anche da da evitare per la conseguente diminuzione della glicemia ed aumento della bilirubina. Alcuni esami particolari, come la raccolta delle feci, il dosaggio della 5-idrossitriptamina, etc. etc., richiedono diete specifiche.

Raccolta urine delle 24 ore
Scartare le prime urine della mattina e successivamente raccogliere tutte le urine in un'unico recipiente (nelle farmacie esistono appositi contenitori). La raccolta termina la mattina dopo raccogliendo l'ultimo campione di urine.

Urinocoltura
Per l'urinocoltura e' necessario procedere ad una accurata pulizia dei genitali esterni (lavarsi con acqua e sapone e sciacquare con abbondante acqua). Va scartata la prima parte dell'urina emessa mentre la successiva va raccolta direttamente nell'apposito contenitore sterile in vendita presso le farmacie. Il contenitore va aperto solo al momento della raccolta e rapidamente richiuso appena usato.

Modalita' di raccolta delle feci
Per l'esame delle feci completo, per la ricerca di parassiti e per la coprocoltura le feci vanno raccolte in appositi contenitori in vendita presso le farmacie. E' consigliabile raccogliere un campione del primo mattino, ma qualora questo non fosse possibile possono essere consegnate feci del giorno prima conservate in frigorifero.

Modalita' di raccolta della saliva
Il campione di saliva puo' essere raccolto nei contenitori appositi venduti in farmacia. Il paziente deve tenere la testa leggermente inclinata in avanti e raccogliere la saliva che scivola dal labbro inferiore.

Modalita' di raccolta del liquido seminale
Prima della raccolta del liquido seminale osservare un periodo di astinenza sessuale non superiore ai 5 giorni e per almeno 3 giorni. Nel momento della raccolta ed in modo particolare se il liquido serve per un'esame colturale effettuare un'accurata igiene dei genitali per evitare eventuali contaminazioni esterne. Il campione va raccolto esclusivamente per masturbazione e va raccolto TUTTO il liquido seminale. La perdita anche di una piccola quantita' iniziale o finale puo' pregiudicare il test anche in maniera notevole. Entro i 45 minuti dalla raccolta il campione deve pervenire al laboratorio di analisi.

Tampone faringeo
Il paziente deve essere a digiuno e deve aver sospeso la terapia antibiotica da almeno cinque giorni. Il tampone faringeo e' effettuato strofinando un tampone di cotone sulle tonsille e sulla parete posteriore della faringe.

Influenza dell'eta'
Nei primi mesi di vita si hanno modifiche profonde nei valori normali degli esami. Inoltre e' opportuno valutare se si e' in presenza di bambini prematuri, a termine o se nella prima settimana di vita (vedi valori della bilirubina e dell'emocromo).
Nell'anziano molti valori di laboratorio tendono a modificarsi. E' facile riscontrare un aumento del colesterolo e dei trigliceridi, della ferritina, del CEA, del PAP, del PSA.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu