Esenzioni - San Giuseppe

Vai ai contenuti

Menu principale:

Esenzioni

   
                                    
Esistono principalmente due forme di esenzione dal  pagamento del ticket: per patologia e per reddito.  

Esenzione per patologia  (vedi allegato  Esenzioni Patologie Croniche)

Presuppone l'emissione di un tesserino di esenzione da parte della ASL  competente per territorio di residenza del cittadino.  
L'esenzione per patologie deve essere richiesta  all'Azienda USL di residenza, presentando un certificato medico che attesti la  presenza di una o più malattie incluse nell' elenco delle patologie esenti (D.M.  28 maggio 1999 n. 329 e successive modifiche).
Il certificato deve essere rilasciato da un presidio ospedaliero o ambulatoriale  pubblico. Sono validi ai fini del riconoscimento dell'esenzione anche:  
- la copia della cartella clinica rilasciata da una struttura ospedaliera  pubblica  
- la copia del verbale di invalidità
- la copia della cartella clinica rilasciata da una struttura ospedaliera  privata accreditata, previa valutazione del medico del Distretto sanitario della  Azienda USL di residenza  
- i certificati delle Commissioni mediche degli Ospedali militari
- le certificazioni rilasciate da Istituzioni sanitarie pubbliche di Paesi  appartenenti all'Unione europea.
L'Azienda USL rilascia, nel rispetto della tutela dei dati personali, un  attestato che riporta la definizione della malattia con il relativo codice  identificativo e le prestazioni fruibili in esenzione

Esenzione per reddito

Ai sensi della Legge 24.12.1993 n 537, modificata dalla Legge 23.12.1994 n 724 e  dalla Legge 28.12.1995 n 549, prevede i seguenti casi:  

1) Cittadino di eta' superiore ai 65 anni, appartenente a nucleo familiare con  reddito complessivo riferito all'anno precedente non superiore a € 36.151,98.

2) Bambini di eta' inferiore ai 6 anni  appartenente a nucleo familiare con reddito riferito all'anno precedente non  superiore a € 36.151,98.  

3) Titolare di pensione sociale o al minimo di eta' superiore a 60 anni (*).

4) Familiare a carico di titolare di pensione sociale o al minimo di eta'  superiore ai 60 anni (*).  

5) Disoccupato, iscritto come disoccupato nelle liste di collocamento (*).

6) Familiare a carico di disoccupato di cui al punto 5).

7) Extra comunitario regolarmente residente in Italia ed iscritto come  disoccupato nelle liste di collocamento (*)  

8) Familiare a carico di disoccupato extra comunitario di cui al punto 7) (*).

(*) Il reddito deve essere inferiore a € 8.263,31 aumentato a € 11.362,05  per il coniuge a carico ed incrementato di € 516,5 per ogni figlio a carico.

 
ALTRE ESENZIONI

Esenzione per invalidi di servizio

Occorre la stessa documentazione degli esenti per patologia, tranne che per il  certificato dello specialista ASL, sostituito dal decreto ministeriale con la  copia autentica, oppure portare in visione l’originale e la relativa fotocopia,  o l'attestato dell'amministrazione di appartenenza, che certifichi l'invalidità  per l'anno in corso.  


Esenzione per invalidi di guerra

Occorre un documento di identità valido, la tessera sanitaria, il codice  fiscale, il Modello 69 in copia autentica, attestante l'invalidità di guerra o  l'originale in visione più la fotocopia.  


Esenzione per invalidi civili superiori a due terzi

è necessaria la stessa documentazione dell’esenzione per gli invalidi di guerra,  tranne che per il Modello 69, sostituito dal verbale di invalidità in copia  autentica o dall'originale in visione più la fotocopia.  


Esenzione per infortunati sul lavoro

Nel caso di esenzione per infortuni sul lavoro, occorre un documento di identità  valido, la tessera sanitaria, il codice fiscale e l'attestato INAIL in copia  autentica, oppure l'originale in visione più la fotocopia.
Nel caso in cui l'interessato non può recarsi personalmente agli sportelli della  ASL, é possibile delegare una persona di fiducia che esibisca la documentazione  scritta, i documenti indicati per le varie esenzioni e il documento di identità  valido del delegato stesso.
                
                  
    
 
Torna ai contenuti | Torna al menu